ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube

Barzellette e aforismi

Il più grande archivio di barzellette, aforismi e indovinelli del web! Visita anche il nostro forum con un'enorme raccolta di barzellette e testi divertenti inviati dai nostri utenti.
Aforismi Aforismi (317)
Animali Animali (23)
Calcio Calcio (20)
Carabinieri Carabinieri (164)
Colmi e freddure Colmi e freddure (209)
Dal dottore Dal dottore (66)
Donne Donne (27)
Indovinelli Indovinelli (27)
Politica Politica (27)
Professioni Professioni (18)
Religione Religione (42)
Scuola Scuola (59)
Tecnologia Tecnologia (35)
Uomini Uomini (16)
Varie Varie (37)

Le barzellette più divertenti

Un bambino protestante ritorna a casa con un occhio nero e la mamma gli chiede:
"Chi ti ha fatto quell'occhio nero?"
"Stavo giocando con Timmy O'Connell e ho raccontato delle barzellette sul Papa" spiega Jmmy.
"Ma non sapevi che gli O'Connell sono cattolici?"
"Si, lo sapevo, ma nessuno mi ha mai detto che anche il Papa è cattolico."

Pubblicata nella categoria Religione

Un tizio muore e va all'Inferno.
Qui il diavolo gli spiega che secondo nuove disposizioni un po' più democratiche la punizione cambia ogni mille anni ed è possibile per i dannati scegliere la punizione.
In base alla sua vita terrena al tizio sono state riservate tre possibili punizioni.
Pertanto il diavolo lo conduce per i meandri dell'Inferno per esaminare le tre possibilità.
Nella prima stanza in cui viene condotto vede un dannato frustato a sangue.
Ma al tizio la punizione non piace e chiede di vedere la seconda punizione.
Viene condotto in un'altra stanza dove un tizio viene bruciato sul fuoco.
Ma anche questa punizione non piace al tizio che chiede di vedere la terza possibilità.
Allora viene condotto in una stanza dove un tizio è incatenato al muro e una donna bella e molto sexy gli sta facendo un bocchino.
Naturalmente il tizio accetta subito questa possibilità. Il diavolo allora si avvicina alla donna dandole un colpetto sulle spalle e le dice: "Ok, ora ti puoi fermare... sei stata rilevata!"

Pubblicata nella categoria Religione

Un professore universitario di economia di Bologna aveva la brutta abitudine di fare delle insinuazioni pesanti di tipo sessuale durante le sue lezioni.
Le studentesse erano oramai stufe di questo comportamento per cui un giorno si misero d'accordo che alla prima occasione le donne si sarebbero alzate tutte quante e sarebbero uscite dall'aula per protesta.
Il giorno dopo il professore durante la lezione dice: "Voi sapete che malgrado un elevato tasso di disoccupazione, in Italia c'è ancora bisogno di mano d'opera... Ad esempio, c'è una penuria di prostitute a Roma...".
A quelle parole le ragazze si fanno un cenno di accordo e decidono di alzarsi ed andarsene tutte insieme per protesta.
Il professore le osserva con fare innocente e grida loro dietro: "Su, signorine, non accalcatevi all'uscita.
Il prossimo aereo per Roma decolla solo stasera".

Pubblicata nella categoria Donne

La maestra in aula: "Vi pongo un problema: sul ramo di un albero ci sono otto uccellini; arriva un cacciatore, spara e ne abbatte tre; quanti uccellini rimangono? Prova tu, Giuseppe".
E Giuseppe: "Mah, secondo me ne rimangono cinque!".
"E tu, Pierino? Secondo te, quanti uccellini rimangono?".
E Pierino: "Secondo me, non rimane nessun uccellino!".
E la maestra: "Nessuno? E perchè?".
"Perchè se il cacciatore spara e uccide tre uccellini, gli altri volano via, e non ne rimane nessuno".
La maestra: "No, Pierino, la risposta è sbagliata.
Però il tuo ragionamento mi piace!".
Allora Pierino chiede di poter fare lui una domanda alla maestra e chiede: "Sedute su di una panchina ci sono tre donne che stanno mangiando tre coni gelato. La prima lo sta mordicchiando, la seconda lo sta leccando e la terza lo sta succhiando.
Quale delle tre donne è sposata?".
La maestra è scandalizzata, ma dopo insistenza di Pierino risponde: "Mah, vediamo... qual è quella sposata... forse.... quella che succhia il gelato?".
E Pierino: "Sbagliato! E' quella che ha la fede al dito. Però il suo ragionamento mi piace!".

Pubblicata nella categoria Scuola

Una donna si presenta al posto di Polizia dicendo che vuole denunciare un'aggressione.
Il poliziotto le chiede: "Cosa è successo?".
E lei racconta: "Sono una ricercatrice e lavoro all'Università; questo pomeriggio ero rimasta sola in Istituto quando si è spenta la luce e un uomo mi ha violentata".
Il poliziotto le chiede: "Signorina, ha qualche sospetto di chi possa essere stato?". "Penso sia stato il Direttore".
"E come mai ne è così sicura?".
"Ma, perchè ho dovuto fare tutto da sola!".

Pubblicata nella categoria Donne

Un tizio milanese un bel giorno sente il telefono squillare e va a rispondere.
Appena alzata la cornetta sente una voce che dice: "STO CAZZO STO CAZZO STO CAZZO STO CAZZO...".
Il tizio attacca il telefono infuriato.
La vicenda dura per circa una settimana... ogni giorno alla stessa ora.
Quando decide di chiamare un suo amico romano per farsi dare delle dritte... e quindi un po' di parolacce serie.
Alla stessa ora del giorno dopo ecco il telefono squillare.
Il tizio risponde e senza dar tempo all'altro di parlare comincia a sparare una sfilza di parolacce: "STRONZO, BASTARDO, FIGLIO DI PUTTANA, VAFFANCULO...". L'altro gli fa: "Ma che si risponde così al telefono?".
"Perchè, chi è?".
"STO CAZZO STO CAZZO STO CAZZO STO CAZZO STO CAZZO..."

Pubblicata nella categoria Varie

Un carabiniere vuol cambiare la sua vecchia auto, ma il concessionario gli valuta l'auto solo 100 Euro.
In caserma ne parla al maresciallo che gli fa: "Quanti Km ha la tua auto?". "150.000".
E l'altro: "Fatti furbo! Togli 50.000 Km".
Il carabiniere fa cosi' e va dal concessionario.
Giorni dopo torna dal maresciallo: "Marescià, ma lei è un genio! Mi hanno valutato l'auto 1.000 Euro!". E il maresciallo: "Bravo, però se fossi in te toglierei altri 50.000 Km".
Così fa e torna dal concessionario e quindi di nuovo dal maresciallo: "Marescià, ma lei è un genio! Mi hanno valutato l'auto 2.000 Euro!".
"Bravo, fatti furbo! Togline ancora!" gli fa il maresciallo.
Il carabiniere va a casa e toglie altri Km fino ad averne solo 8000.
Va dal concessionario e poi dal collega: "Marescià, pensi ora la mia auto ha 8000 Km e il concessionario me l'ha valutata ben 2.500 Euro".
E il maresciallo: "Però, 8000 Km... 2.500 Euro.
Quasi quasi la compro io!".
E il collega: "E no! Adesso che è nuova la tengo io!"

Pubblicata nella categoria Carabinieri

Scuola di paracadutismo: "Oggi facciamo una prova di lancio. Contate fino a dieci e poi aprite il paracadute".
Tutti si lanciano e arrivano a terra regolarmente, tranne uno che precipita e si sfracella al suolo scavando una buca.
Una squadra di recupero si precipita per portare aiuto e trovano il poveretto, un balbuziente, tutto rotto che dice: "Se... se... se... sette, o..., o..., o...tto..."

Pubblicata nella categoria Varie