ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube

Barzellette e aforismi

Il più grande archivio di barzellette, aforismi e indovinelli del web! Visita anche il nostro forum con un'enorme raccolta di barzellette e testi divertenti inviati dai nostri utenti.
Aforismi Aforismi (317)
Animali Animali (23)
Calcio Calcio (20)
Carabinieri Carabinieri (164)
Colmi e freddure Colmi e freddure (209)
Dal dottore Dal dottore (66)
Donne Donne (27)
Indovinelli Indovinelli (27)
Politica Politica (27)
Professioni Professioni (18)
Religione Religione (42)
Scuola Scuola (59)
Tecnologia Tecnologia (35)
Uomini Uomini (16)
Varie Varie (37)

Le barzellette più divertenti

Un bambino è a cena dai vicini di casa e prima di mangiare il padrone di casa dice: "Un attimo.
Prima di iniziare bisogna ringraziare il Signore!".
"E perchè?".
"Perchè tutti i giorni ci dà il pane quotidiano.
Ma a casa vostra non lo fate?".
"Certo che no.
Noi mangiamo le fette biscottate!!".

Pubblicata nella categoria Religione

Una grossa bionda va dal medico perchè vuole dimagrire.
Il medico le dice: "Ciò che dovete fare è mangiare normalmente per due giorni, poi saltare il terzo giorno, poi così di seguito.
Ritornate da me fra un mese per vedere l'effetto".
Un mese più tardi la donna ritorna; ha perso 10 chili, ma è molto affaticata.
Il dottore le chiede: "Che cos'è che vi ha affaticato tanto, il digiuno?".
"No, il saltare!"

Pubblicata nella categoria Dal dottore

Un tizio milanese un bel giorno sente il telefono squillare e va a rispondere.
Appena alzata la cornetta sente una voce che dice: "STO CAZZO STO CAZZO STO CAZZO STO CAZZO...".
Il tizio attacca il telefono infuriato.
La vicenda dura per circa una settimana... ogni giorno alla stessa ora.
Quando decide di chiamare un suo amico romano per farsi dare delle dritte... e quindi un po' di parolacce serie.
Alla stessa ora del giorno dopo ecco il telefono squillare.
Il tizio risponde e senza dar tempo all'altro di parlare comincia a sparare una sfilza di parolacce: "STRONZO, BASTARDO, FIGLIO DI PUTTANA, VAFFANCULO...". L'altro gli fa: "Ma che si risponde così al telefono?".
"Perchè, chi è?".
"STO CAZZO STO CAZZO STO CAZZO STO CAZZO STO CAZZO..."

Pubblicata nella categoria Varie

Una signora entra in una farmacia a Livorno:
- Bongiorno signora... icché le serve??
- E mi ci vole dell'Aspirina.
Il farmacista va nel retro e ritorna con una scatola gigante di Aspirine.
- Ocché me ne fo di tutte 'odeste Aspirine... dèh???
- Sa signora, da quando il Livorno è in serie A e si fa le 'ose 'n grande... tanto e spende la solita cifra!!!
- Ahhh, ... vabbèè!!!
- Le serve artro???
- Mi dia dell'alcole.
Il farmacista ritorna con un boccione da 5 litri.
- Ovvia icchè me ne fo di tutto 'odest' alcole???
- Signora e gliel'ho già detto... il Livorno è in serie A... e si vole fa le 'ose' ngrande... tanto e lo paga uguale!!!
- Ahhhh!! E vabbè!!!
- E gli ci vole quarcosarto... signora?!?
- No... no !!! E mi ci volevano le supposte ma le vo' a ppiglià a Pisa!!!

Pubblicata nella categoria Calcio

Un carabiniere entra in un grande magazzino dove trova in vendita degli occhiali "che spogliano".
Malgrado il costo elevato si lascia convincere a comprarli e uscito dal negozio si rende conto che effettivamente vede le donne "nude".
Dopo aver passato il pomeriggio a "divertirsi" ritorna a casa deciso a mostrare gli occhiali magici alla moglie.
Entra, ma non la trova, la cerca in tutte le camere e alla fine entra in camera da letto... e trova la moglie e un suo collega completamente nudi sdraiati a letto.
Un po' sorpreso il carabiniere si toglie gli occhiali e vede ancora tutti nudi.
Allora esclama: "Maledizione! Se penso che ho pagato questi occhiali 300 Euro e si sono già rotti!".

Pubblicata nella categoria Carabinieri

Il Presidente della Repubblica chiama un suo collaboratore esperto in sondaggi e gli chiede: "Cosa pensano gli italiani dell'attuale congiuntura economica?".
E quello gli risponde: "Dicono che finiremo con il mangiare la merda!".
Ed il Presidente: "Ma avete intervistato i pessimisti!".
E l'esperto: "No! Quelli dicono che non ce ne sarà a sufficienza per tutti!".

Pubblicata nella categoria Politica

Un tale di ritorno da una serata di bagordi con gli amici, un po' brillo, se ne torna tranquillamente a casa in auto.
Ad un certo punto nel buio vede comparire qualcosa di strano, si avvicina con la macchina e vede davanti a sè un omino rosa sospeso a mezz'aria. Scende dall'auto incuriosito e si avvicina all'omino che gli dice: "Ciao, sono un extraterrestre, rosa, gay e ho fame; mi offri qualcosa?".
Il tipo, sconcertato, prende dall'auto un panino e glielo offre.
Subito dopo l'omino ringrazia e sparisce.
Il tipo pensa di essere un po' brillo e continua sulla strada di casa.
Di nuovo, però, nel buio compare un omino blu sospeso a mezz'aria.
L'uomo scende dall'auto, si dirige verso lo strano essere e si sente dire: "Ciao, sono un extraterrestre, blu, gay e ho sete!".
L'uomo corre in macchina dove ha una lattina di birra, gliela porge e subito dopo l'essere blu ringrazia e sparisce.
A questo punto il tizio pensa di essere proprio ubriaco e riprende la strada verso casa.
Ma ecco che da dietro il cespuglio compare un esserino verde! L'uomo inchioda, scende e l'esserino dice: "Ciao sono un extraterrestre, verde, gay e vorrei una sigaretta!".
Il tizio gli offre una sigaretta e subito dopo l'esserino verde sparisce.
Ora il tizio è proprio arrabbiato, rientra in auto bestemmiando e riparte.
Ma ecco che in lontananza compare una figura nera sul ciglio della strada! Incazzato scende dalla macchina, sbatte la porta, si avvicina con fare minaccioso all'omino nero e gli urla: "Io lo so chi sei tu!! Sei un extraterrestre, nero, finocchio e... cosa cazzo vuoi ancora?!".
E quell'altro: "Favorisca patente e libretto!!".

Pubblicata nella categoria Varie

La maestra durante la lezione di geografia astronomica chiede a Pierino: "Pierino cos'è il Sole?".
"E' una palla che gira".
E la Terra?".
"E' una palla che gira".
"E la Luna?".
"E' una palla che gira".
"Pierino come mi definiresti l'universo?".
"E' tutto un giramento di palle!".

Pubblicata nella categoria Scuola