ACCEDI

Attendere, registrazione in corso...

Password dimenticata?

×

REGISTRATI

Registrati gratis su Fuoriditesta.it, il più grande sito umoristico italiano.

Attendere, registrazione in corso...

Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail

Hai già un account? Accedi al sito

×
Seguici su Google+ Feed RSS Seguici su YouTube

Barzellette e aforismi

La differenza fra un uomo e un bambino sta nel prezzo dei loro giocattoli.
La principale differenza fra una cosa che si può rompere e una cosa che non si può assolutamente rompere è che se la cosa che non si può assolutamente rompere si rompe essa non può più essere aggiustata. (Douglas Adams)
In teoria, non c'è nessuna differenza fra teoria e pratica. Ma, in pratica, c'è.
(Jan L.A. van de Snepscheut)
L'unica differenza tra un flirt e l'amore eterno è che un flirt dura più a lungo.
(Oscar Wilde)
La differenza tra letteratura e giornalismo consiste nel fatto che il giornalismo è illeggibile e che la letteratura non viene letta.
(Oscar Wilde)
Ieri era la festa della maestra e allora le ho portato una mela e lei per ringraziarmi mi ha dato un bacio.
Oggi le ho portato una grossa anguria... ma lei non ha capito! (Mario Zucca)
La mia maestra cominciò la sua carriera in un nido.
Dovette smettere per le vertigini. (Mario Zucca)
L'unico periodo in cui la mia educazione si è interrotta è stato quando andavo a scuola. (George Bernard Shaw)
Io sono molto precoce.
Pensate che ho imparato prima a scrivere che a leggere.
Infatti scrivevo e mi chiedevo: ma che cazzo ho scritto? (Claudio Bisio)
Ricordo gli insegnanti della scuola pubblica che frequentavo.
Ecco c'era un detto da noi che diceva: "Quelli che non sanno far niente insegnano, e quelli che non sanno neanche insegnare, insegnano ginnastica". (Woody Allen)
Mio figlio, è il primo della classe... entrando. (Gino Patroni)
"Guarda me: anch'io ho gli esami, eppure vedi come sono tranquillo?".
"Che c'entra! Lei è professore..."
(Bruno D'Alfonso)
Quand'ero giovane volevo fare l'astronauta.
Sognavo un atterraggio morbido su Venere. (Karl Farkas)
I due più comuni elementi nell'universo sono l'idrogeno e la stupidità.
Secondo gli astronomi moderni lo spazio è finito.
E' un pensiero confortante, specie per chi non ricorda mai dove ha lasciato gli occhiali!
Leggi di Murphy sul big bang: all'inizio era il nulla.
Poi qualcosa andò storto.
Un uomo sulla Luna non sarà mai interessante quanto una donna sotto al Sole.
(Leopold Fechtner)
Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.
(Albert Einstein)

Pagina 1 di 18 - 317 risultati