ACCEDI

Attendere, registrazione in corso...

Password dimenticata?

×

REGISTRATI

Registrati gratis su Fuoriditesta.it, il più grande sito umoristico italiano.

Attendere, registrazione in corso...

Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail

Hai già un account? Accedi al sito

×
Seguici su Google+ Feed RSS Seguici su YouTube

1076 barzellette e aforismi

Ciro è un napoletano povero, che vive in una piccola soffitta a Milano.
Un brutto giorno il suo alloggio prende fuoco: "San Gennaro, San Gennaro, aiutami tu!".
E infatti arriva San Gennaro: "Ciro, se vuoi salvarti buttati dalla finestra, e io farò in modo di farti atterrare sano e salvo".
E Ciro: "San Gennaro, ma siete sicuro?".
"Non ti fidi forse di me?".
"San Gennaro, se lo dite voi, io vi credo".
E così dicendo si butta, ma finisce sfracellato al suolo.
Arrivato in Paradiso, Ciro viene accolto da San Pietro: "Dunque, Ciro, ma tu dovevi arrivare tra 25 anni! Come mai sei già qui?".
E Ciro: "E' colpa di San Gennaro: la mia casa ha preso fuoco, è arrivato lui e mi ha detto di buttarmi dalla finestra.
Io gli ho dato retta e così sono finito qui".
E San Pietro: "Chi è stato? San Gennaro? Sei sicuro?". "Così lui mi ha detto".
San Pietro gli chiede se saprebbe riconoscerlo e Ciro così segue San Pietro al banchetto dove ci sono tutti i Santi del Paradiso.
San Pietro gli chiede di indicargli San Gennaro.
Ciro scruta bene, e poi ne riconosce uno, seminascosto in un angolino: "Eccolo, è lui!".
San Pietro va da lui e gli dice: "Allora, Sant'Ambrogio, la vuoi smettere di fare scherzi a tutti i terroni che trovi a Milano?".

Pubblicata il 20 Gennaio 2013 nella categoria Religione

Leggi di Arthur:
1)Le persone che ti piacciono pensano immancabilmente che tu gli ricordi qualcuno.
2) La lettera d'amore che ti sei finalmente deciso a spedire arriverà sufficientemente in ritardo per permetterti di fare lo scemo di persona.
3) I gesti romantici degli altri sembrano nuovi e affascinanti. I tuoi sembrano cretinate.

Pubblicata il 19 Gennaio 2013 nella categoria Aforismi

Un cacciatore muore e va in cielo. Dio, per punirlo dei delitti venatori, lo rimanda sulla terra con le sembianze di una lepre. Un giorno si ritrova davanti a un cacciatore che sta per impallinarlo:
"Non mi spari, la scongiuro! So che lei non mi credera', ma io prima non ero una lepre come ora mi vede, ma un cacciatore come lei!". Il cacciatore lo guarda e, puntandogli la canna del fucile tra gli occhi, dice:
"No, no, guardi che io le credo per davvero! Il problema e che io prima ero una lepre".

Pubblicata il 9 Aprile 2013 nella categoria Professioni

Stasera la tavola è imbandita con ogni ben di Dio.
Frutta, cacciagione, vino.
Ma non mi piace mangiare così.
Da solo.
Vorrei la presenza di qualcuno... renderebbe tutto più buono.
L'ideale sarebbe un'orfanella che guarda da dietro i vetri, mentre cade la neve... (Romano Bertola)

Pubblicata il 20 Gennaio 2013 nella categoria Aforismi

Alla visita di leva 4 aspiranti reclute.
- Tu, leggi il cartello! - Funicolare di Como.
- Bene abile arruolato destinazione alpini.
Avanti un altro.
- Tu, leggi il cartello! - Funicolare di Como.
- Bene abile arruolato destinazione fanti.
Avanti un altro.
- Leggi il cartello! - Funicolare di Como.
- Bene abile arruolato destinazione alpini.
Avanti un altro.
- Leggi il cartello! - (con accento siculo) Fu Nicola RE di Como.
- Abile arruolato destinazione carabinieri.

Pubblicata il 19 Gennaio 2013 nella categoria Carabinieri

Video pubblicitario

Tutte le categorie

Il più grande archivio di barzellette, aforismi ed indovinelli del web! Visita anche il nostro forum con un'enorme raccolta di barzellette e testi divertenti inviati da voi.
Aforismi Aforismi (317)
Animali Animali (22)
Calcio Calcio (20)
Carabinieri Carabinieri (163)
Colmi e freddure Colmi e freddure (208)
Dal dottore Dal dottore (65)
Donne Donne (26)
Indovinelli Indovinelli (27)
Politica Politica (26)
Professioni Professioni (16)
Religione Religione (42)
Scuola Scuola (58)
Tecnologia Tecnologia (35)
Uomini Uomini (15)
Varie Varie (36)