ACCEDI

Attendere, registrazione in corso...

Password dimenticata?

×

REGISTRATI

Registrati gratis su Fuoriditesta.it, il più grande sito umoristico italiano.

Attendere, registrazione in corso...

Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail

Hai già un account? Accedi al sito

×
Seguici su Google+ Feed RSS Seguici su YouTube

Si licenzia per giocare a Pokemon Go

Un ragazzo ha deciso di lasciare il proprio lavoro per cacciare Pokemon a tempo pieno.
Condividi su Facebook Condividi su Google+ Condividi su Twitter Successiva »
Si licenzia per giocare a Pokemon Go

Una delle mode del momento è Pokemon Go, un gioco che ha avuto un successo incredibile in tutto il mondo. Per molti però è diventata una vera e propria mania. Un esempio? Il 24enne neozelandese Tom Currie che si è licenziato per potersi dedicare a tempo pieno al gioco.

Tom era cameriere in un bar di Auckland, ma il tempo dedicato a lavorare era un ostacolo per poter diventare il miglior giocatore del mondo di Pokemon Go.

Le sue giornate sono molto cambiate da quando ha lasciato il lavoro: ogni mattina parte con uno zaino con dentro un thermos di caffè e parte a caccia di Pokemon. Ha già attraversato quasi tutta la Nuova Zelanda in autobus.

"Ho lavorato per sei anni e avevo bisogno di una pausa. E Pokemon Go mi ha dato la possibilità di avere un po’ di avventura" ha spiegato Tom. Pokemon Go è un gioco basato su realtà aumentata che permette di cacciare i Pokemon nel mondo reale, grazie anche all’integrazione con il GPS del telefono.

Domenica 17 Luglio 2016, di Fuoriditesta.it

Potrebbe interessarti anche

Altre notizie assurde