ACCEDI

Attendere, registrazione in corso...

Password dimenticata?

×

REGISTRATI

Registrati gratis su Fuoriditesta.it, il più grande sito umoristico italiano.

Attendere, registrazione in corso...

Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail

Hai già un account? Accedi al sito

×
Seguici su Google+ Feed RSS Seguici su YouTube

10 tipi di scommettitori sportivi: se li conosci (non) li eviti

Ecco alcuni degli scommettitori che forse riconoscerete tra i vostri amici. Vediamoli insieme!
Condividi su Facebook Condividi su Google+ Condividi su Twitter Successiva »
10 tipi di scommettitori sportivi: se li conosci (non) li eviti

Una volta c'era il Totocalcio, poi arrivò il Totogol ed infine, a far loro compagnia anche il Totip. Oggi invece possiamo scommettere su tutte le categorie dello scibile umano: dal minuto in cui l'attaccante segnerà un gol fino alle portate del pranzo di Natale. Questo allargamento delle possibilità ha avuto come conseguenza sociale quella di creare dei veri e propri “tipi” di scommettitore, ognuno con le sue caratteristiche, le sue fissazioni e convinzioni incrollabili. Oggi vedremo insieme i 10 tipi da scommessa che almeno una volta potremmo incontrare nella vita se decidessimo incautamente di lanciarci nel magico mondo del betting.

Per farvi un'idea di ciò di cui stiamo parlando guardate questo video trovato su GazzaBet. Troverete alcuni degli scommettitori che sicuramente riconoscete tra i vostri amici. Vediamoli insieme.

1 – Il tifoso
Il tifoso è quello che in un modo o nell'altro vincerà sempre. Normalmente scommette contro la sua squadra del cuore. Così, vada come vada la partita, riuscirà ad essere felice. La tua squadra vince il derby? Al diavolo la scommessa. Lo perde? Andiamo a festeggiare con i soldi vinti.

2 – Il sistemista
Se avete degli amici che scommettono da tempo e, per malaugurato caso, sono appassionati di numeri, statistiche e regole matematiche cercate di non farvi trovare a casa. Il sistemista è uno degli scommettitori più pericolosi. Se vi dovesse trovare si presenterà con la sua ricevuta della giocata (normalmente un papiro di 6-7 metri) ed inizierà a spiegarvi per ore il motivo per cui vincerà ed i complessi calcoli astro-fisici che l'hanno portato ad adottare quel sistema.

3 – Il visionario
Uno scommettitore molto naif è il visionario. Normalmente non ha una strategia e non scommette ad intervalli regolari. Lui aspetta l'ispirazione dalla realtà e dal sogno. Alzi la mano chi non ha mai avuto un amico che gli ha detto: “stanotte ho sognato che il Milan vinceva il derby e l'ho scommesso”. Non si tratta di una categoria molto pericolosa da incontrare, almeno fino al momento in cui non arriva a vedere segni mistici nel numero di cereali mangiati a colazione o nelle targhe delle auto mentre va a lavoro. A quel punto sarete costretti a fuggire.

4 – Quello che scommette su tutto
Mosso da forte spirito competitivo, se avrete bisogno di lui per un'urgenza saprete dove trovarlo: in ricevitoria. Per lui non esistono categorie o ambiti culturali-sportivi che possano fare a meno di una “scommessina”. Le sue schedine uniscono con pari dignità discipline che possono variare dal curling austriaco al basket NBA. Contemporaneamente.

5 - Lo sparagnino (altrimenti detto Cuor di Leone)
Animato da un sentimento ambivalente rischio/paura di perdere, lo sparagnino si trova a scommettere soltanto su partite dal risultato sicuro. La sua strategia è quella di scandagliare tutti i campionati del globo per trovare quei match con vertiginose quote da 1.10. Per riuscire a racimolare qualche euro è sempre costretto a giocare almeno 15 gare con l'ovvia conseguenza di incappare nello 0-0 che rovina tutto.

6 – Lo statistico
Un uomo che ha dedicato alle scommesse buona parte della sua vita e del suo tempo libero. Se sarete così fortunati da incontrarlo a casa sua potrete trovare nella libreria gli almanacchi di tutti i campionati europei dal 1912 ad oggi e sullo schermo del pc una decina di siti di statistiche aggiornate in tempo reale sul calcio estone. Le scommesse per lui non sono un gioco ma una conseguenza matematica delle suddette statistiche.

7 – Lo Spavaldo
Per lui non esistono risultati impossibili, ma anzi, più si avvicinano al 4-4 e più sono giocabili. Si tratta di un tipo con poca pazienza e con poca abitudine nelle scommesse. Il suo obbiettivo è quello di vincere subito, tanto e in fretta. Tuttavia, sebbene il gioco sia spesso dominato dal caso, c'è un limite alla provvidenza. Non puoi scommettere su Buffon primo marcatore nella finale di Euro 2016. Fattene una ragione.

8 – L'amante degli Underdog
Il paladino dei deboli, colui che ruba ai ricchi per dare ai poveri. In caso di scommessa lui punterà i suoi risparmi sempre sulla squadra data per sconfitta. Non servirà a nulla cercare di farlo ragionare quando vorrà scommettere 10 euro sul 5-0 del Getafe in casa del Barcellona. Per lui le scommesse sono un buon modo per ridare dignità ai più deboli.

9 – Il complottista
Già famoso per aver scoperto l'assassino di Kennedy e aver visto G.W. Bush accendere l'esplosivo dell'11 Settembre, per lui la vita è un complotto così come le partite di calcio. Al confine tra legalità e sospetto basa le sue scommesse su improbabili soffiate ricevute, pur sapendo che tutto è truccato ed è già stato deciso ai piani alti. In caso di sconfitta (probabile) la colpa non è mai sua, ma della Lega Calcio, dei bookmakers, della criminalità organizzata, di Babbo Natale e così via...

10 - Lo sprovveduto
Il terrore di chi scommette con una certa frequenza e segue il calcio appassionatamente. Lo sprovveduto non è interessato allo sport e non sa come funzionano le scommesse ma ogni tanto accompagna gli amici nelle ricevitorie. Preso dall'atmosfera e dal momento deciderà di giocarsi 2 euro per una schedina scommettendo sulle squadre più famose o con i nomi più divertenti (non conosce nemmeno le regole del gioco). Ovviamente sapete già quale sarà il finale della storia. Lui si accorgerà dopo una settimana di aver vinto mentre voi, che seguite il calcio e mettete una certa cura nelle scommesse, vi troverete a lanciare freccette sulla foto della gita scolastica in cui siete vicini.

Lunedì 18 Aprile 2016, di Fuoriditesta.it

Potrebbe interessarti anche

Altre notizie assurde